Cos’è il benessere?

benessere

Siamo sicuri di sapere cos’è il benessere?

Questa parola che pronunciamo molte volte al giorno ha assunto negli anni significati differenti, modifiche, ampliamenti.

Nella visione del termine più ampia e completa, non è più incentrata sull’idea di assenza di patologie, come era una volta, ma come uno stato complessivo di buona salute fisica, psichica e mentale.

Che cosa significa in concreto?

Molto spesso, negli incontri conoscitivi i miei clienti mi chiedono di voler più felicità, di star bene, di avere più benessere. Quando chiedo “cosa intendi esattamente per star bene?” ottengo risposte molto diverse tra loro: c’è chi vuole più energia, chi più tempo, chi più sicurezza, chi più soldi.

Il 95% delle persone trasforma la frase generica star bene in obiettivi differenti.

Cosa significa allora benessere? Avere più soldi, più abbondanza, più energia, più sicurezza, etc…? Oppure no?

Nel rapporto della Commissione Salute dell’Osservatorio europeo su sistemi e politiche per la salute il benessere viene descritto come “lo stato emotivo, mentale, fisico, sociale e spirituale di ben-essere che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società”.

È importante quindi che siano presi in considerazione a 360 gradi i vari aspetti della vita di una persona.

Particolare rilevanza ha l’equilibrio tra i diversi stati (fisico, mentale, emotivo, sociale e spirituale) e il raggiungimento e il mantenimento del potenziale personale.

Ecco che pian piano emerge in maniera più chiara che cos’è il benessere.

Per enfatizzare questa nuova definizione, molto più ampia della mera assenza di malattia, alcune discipline hanno aggiunto alla parola benessere un aggettivo rappresentativo.

In ambito olistico si parla di benessere olistico, prendendo come riferimento la visione a 360 gradi del benessere e l’armonia e l’equilibrio che si crea tra i vari aspetti, anche tra uomo e ambiente. Il benessere è il risultato quindi di un processo di adattamento a molteplici fattori che incidono sullo stile di vita.

In altri ambiti si parla di benessere integrato, osservando in maniera specifica che il benessere comprende aspetti e le connessioni tra loro. La parte fisica della persona, la mente ed le emozioni sono tutte correlate. In ambito scientifico questi studi hanno portato allo sviluppo di alcune discipline nuove, ad esempio la PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia).

Indipendentemente dalle definizioni accademiche il concetto di ben-essere, quindi di star bene, può essere declinato da ognuno in maniera soggettiva e differente.

È infatti un equilibrio personale dinamico, in continuo cambiamento, che prende in considerazione tutti  i nostri stati fisici, mentali ed emozionali e anche la sfera sociale e spirituale.

In un percorso personale quali sono gli aspetti da tener presente?

Come wellness trainer cosa faccio per migliorare il benessere delle persone?

Abbiamo visto che l’obiettivo finale è lo star bene, il ben-essere nei suoi diversi aspetti e l’emersione delle potenzialità personali.

Le modalità per raggiungerlo sono invece diverse e molteplici, poichè ogni persona è unica e diversa dall’altra.

Il primo aspetto quindi da tenere in considerazione per una crescita personale è un percorso personalizzabile in base alle esigenze della singola persona.

Per aumentare il benessere facendo attività che ci fanno star bene organizzo spesso meditazioni di gruppo, attività in natura, silvoterapia, attività di mindfulness. Molte persone hanno avuto grandi benefici da queste attività.

Tuttavia ottengo quasi sempre il massimo dei benefici personali quando accompagno le persone in percorsi di crescita individuale studiati appositamente secondo le loro esigenze.

Il secondo aspetto riguarda il momento temporale. Per spiegare questo aspetto nelle classi di formazione o in consulenza faccio vedere un noto proverbio: 

“Quando l’allievo è pronto, il maestro appare.”

Cosa significa questo proverbio per un percorso personale?

Nel momento che una persona non è interessata a fare un percorso di crescita personale e/o migliorare il proprio benessere, difficilmente strade precostituite porteranno benefici.

Invece quando la persona è pronta avrà a disposizione molti strumenti per conoscere cos’è il benessere e migliorare il proprio.

Se anche tu sei pronto per migliorare il tuo benessere puoi prenotare un incontro conoscitivo gratuito contattandomi qui.

1 commento su “Cos’è il benessere?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *