Quali i vantaggi di un percorso di Parent Coaching?

parent coaching

Un percorso di Parent Coaching aiuta i genitori a vivere con migliore efficacia e soddisfazione le piccole e grandi sfide del contesto familiare. Agisce positivamente sulla qualità della vita, sull’equilibrio tra ruolo genitoriale e vita lavorativa, nella soddisfazione dei propri bisogni e migliora la relazione con i figli e con il partner.

Diventare genitori è una delle sfide più importanti della vita. Può essere gioioso, appagante, entusiasmante, ma può anche essere molto stressante, travolgente ed estenuante. Il ruolo del genitore è pieno di sfaccettature differenti che obbligano a pensare e ripensare le priorità, a effettuare cambiamenti a volte veloci e repentini. Dubbi e domande iniziano a occupare i pensieri: a partire dalla cura del neonato, l’inizio della scuola, l’equilibrio tra la vita familiare e lavorativa, i piccoli grandi-cambiamenti della crescita, la nascita di un fratello o sorella, la comprensione e il sostegno nell’età adolescenziale, etc…

A volte serve il sostegno di qualcuno che accompagni i genitori o gli educatori per un tratto del viaggio. Amici e familiari potrebbero essere preziosi alleati, ma anche fonte di ulteriori stress o discussioni in famiglia.

Il coach offre ascolto e aiuto in maniera non giudicante, accompagna in un percorso di consapevolezza, scelta e autonomia per permettere al genitore di migliorare le relazioni ed essere in benessere.

Il percorso di parent coaching è una strada verso la consapevolezza e la crescita personale. Aiuta i genitori (o gli educatori in genere) a fronteggiare le criticità, più o meno complesse, nelle relazioni con i figli, ma senza coinvolgere direttamente questi ultimi.

Un percorso di coaching:

  • potenzia l’autorevolezza genitoriale;
  • migliora gli scambi comunicativi tra figli e genitori;
  • aiuta i genitori a trasformarsi in modelli efficaci;
  • aiuta a gestire le conflittualità.

Cos’è il Parent Coaching?

Il Parent Coaching è quella parte del coaching (vedi qui) in cui l’intervento di coaching ha lo scopo di fornire al genitore, e più in generale agli educatori, gli strumenti per poter gestire meglio le relazioni in famiglia.

Per famiglia si intende, in maniera allargata e più vicina alla società odierna, un gruppo di persone che si caratterizzano per una vicinanza fisica e affettiva.

In cosa consiste un percorso di Parent Coaching?

Utilizzando il metodo del coaching, il percorso può essere utilizzato in ambito genitoriale in senso stretto, in ambito adolescenziale, negli ambiti di educatore e/o allenatore.

Il percorso si basa sul fare e sul metodo del coaching (vedi coaching). Il coach determina con il genitore o con l’educatore/allenatore l’obiettivo del percorso di coaching, definendo il piano di azione per raggiungerlo. Il benessere, la felicità e il miglioramento delle relazioni sono lo scopo del percorso.

Il coach aiuta il genitore a chiarire la strada da percorrere, a trovare l’equilibrio per vivere serenamente il rapporto con i figli.

Nel percorso si vede il futuro desiderato e i problemi che non hanno permesso ancora di raggiungerlo. Si decidono gli obiettivi specifici e si effettua il piano di azione. Viene aumentata l’empatia e l’intelligenza emotiva. Vengono utilizzate le principali risorse del genitore, diminuendo la conflittualità e migliorando la relazione.

È un percorso che prevede come base un lavoro di consapevolezza, di responsabilità, di fiducia, di scelta e di autonomia.

Quale la differenza di un percorso di Parent Coaching e uno di Parent Training?

I due percorsi spesso si completano a vicenda. Il coach per sua natura, non offre soluzioni precostituite, fornisce al cliente il metodo per trovare soluzioni autonome.

Il Parent Training fornisce informazioni, di tipo consulenziale, teoriche e pratiche sulle competenze genitoriali e sulle possibili soluzioni pratiche a problemi giornalieri.

Nei miei percorsi, essendo sia Parent Coach sia Parent Training, spesso fornisco, in maniera professionale e differenziata, sia servizi di Parent Coaching sia di Parent Training.

Qual è la differenza tra un percorso di Parent Coaching e/o di Parent Training rispetto a un percorso psicologico?

Il Parent Coaching non è un trattamento psicologico. Non ci si occupa dei traumi del passato, nè è strettamente legato della sfera psicologica delle persone. Si basa sul fare. Affronta le problematiche che impediscono di coltivare una relazione serena con i figli, con se stessi o con il proprio partner, per arrivare a nuovi obiettivi, migliorare le relazioni e il benessere.

Coach e psicologo, in alcuni contesti, sono figure che possono lavorare insieme per aiutare a costruire il giusto atteggiamento e attingere alle risorse necessarie per risolvere i conflitti.

Il Parent Coach e il Parent Training possono aiutare a gestire meglio la rabbia e le altre emozioni, la conflittualità, a fornire strumenti pratici ed operativi per migliorare il rapporto con i figli.

Sei un genitore o un educatore e vuoi approfondire i vantaggi del Parent Coaching e del Parent Training per te e per i tuoi figli? Candidati per una consulenza conoscitiva gratuita:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *